Diario di viaggio.

Bisogna essere pronti a sapersi risolvere da soli in ogni situazione, e la regola fondamentale è mantenere la calma, perché ogni problema, anche quello che può sembrare il più complicato, ha una soluzione.

La solitudine ti apre la mente: quando cammini solo, sotto il sole, con la pioggia, col vento, con 30 kg sulle spalle, e soffri, sudi, piangi, ridi, ti rendi conto di tante cose. Di come le persone a cui tieni siano importanti, di come vanno apprezzati i momenti con loro e di come tu debba cercare di dare sempre il meglio di te stesso. Non mi piace la folla, l’omogeneizzazione dei posti, i discobar e chi sporca.